Acustica delle sale d'ascolto


L’obiettivo della progettazione degli ambienti destinati all’ascolto di musica e/o delle parola è ottenere le migliori condizioni di comfort acustico inteso come la condizione psicofisica di soddisfacimento delle esigenze acustiche espresse dall’utente.
I requisiti essenziali che determinano la qualità acustica dei suddetti ambienti e che portano al conseguimento delle condizioni ottimali di ascolto sono:

  • L’assenza di disturbo
  • La buona ricezione
  • L’intelligibilità

Il locale deve, pertanto, essere dotato di tutti quegli accorgimenti che consentano di evitare la propagazione del rumore (sia per via solida che per via aerea) dall’ambiente esterno e/o dagli ambienti confinanti verso l’interno (e viceversa) e deve garantire, all’interno, una diffusione uniforme dei livelli sonori nonché una buona ricezione del segnale sonoro sia dal punto di vista della composizione in frequenza sia per quanto riguarda gli sfalsamenti temporali (ritardi, mascheramenti, echi, ecc).
Individuare correttamente le tecniche ed i materiali più  idonei per raggiungere risultati di eccellenza, è il tema che giornalmente ci viene sottoposto, tenuto conto della nostra  trentennale esperienza maturata nel campo specifico.
Il corretto approccio al problema passa necessariamente attraverso una accurata progettazione acustica che prevede, in primis, la raccolta dei dati (teorici e/o sperimentali) che determinano le caratteristiche acustiche del locale in esame.
Ultimamente, grazie anche all’ausilio di software dedicati, si possono sviluppare sofisticati modelli previsionali di calcolo in grado di prevedere a priori e con buona precisione, quali dovranno essere gli accorgimenti più idonei da adottare ,per ottenere i risultati ad obiettivo.
Il progetto acustico di un ambiente prevede pertanto:

  • Il dimensionamento degli interventi di fonoisolamento dell’ambiente in esame , al fine di evitare che l’energia sonora prodotta all’interno si propaghi verso l’esterno e che i rumori indesiderati provenienti dall’ambiente esterno compromettano la qualità dell’ascolto.
  • Il dimensionamento dei supporti antisonici e antivibranti per evitare che la perturbazione sonora si propaghi per via solida.
Il dimensionamento dei rivestimenti fonoassorbenti, in grado di modificare la risposta acustica del locale oggetto di studio, ricreando le condizioni ottimali di buona ricezione.

Componenti acustici:

Sospensioni antisoniche e antivibranti
(carichi verticali)
Rivestimento metallico bi-assorbente a soffitto
(medio-alte frequenze)
Silenziatore dissipativo (condotti di ventilazione) Porta ad alto fonoisolamento Sistemi di insonorizzazione passaggio cavi elettrici Rivestimento fonoassorbente a cave risonanti (medio-basse frequenze) Sospensioni antisoniche e antivibranti (carichi orizzontali) Composizione fonoimpedente per aumentare l'isolamento delle pareti Composizione fonoimpedente e antivibrante per l'isolamento dei pavimenti

 

Il fonoisolamento
Risposta acustica
Acustica di una sala
conferenze
Acustica di una sala
di riproduzione di brani musicali
Acustica di uno studio di registrazione o di trasmissione radiofonica
Foto componenti acustici

a cura di:

Bosco Italia S.p.A. - Insonorizzazione
Via Umbria, 16 - Z. I. Pescarito - 10099 San Mauro T.se (TORINO, ITALY)
tel: +39 (0)11 223 68 38 - fax: +39 (0)11 223 68 63
noise@boscoitalia.it

Powered by:
IdeaUp Comunicazione & Immagine - Torino